Quello che ho ideato e fatto - Il Pianoforte

La musica può cambiare il mondo (L. V. Beethoven)
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quello che ho ideato e fatto

Biografia




PROGETTO DI PROPEDEUTICA MUSICALE ED EDUCAZIONE CORALE
Scuola Primaria   


PREMESSA
In continuità con il percorso svolto negli anni scorsi,  si propone di continuare il percorso musicale di Canto Corale.
Il progetto ha come finalità quella di promuovere il valore formativo della musica dal punto di vista creativo, affettivo, relazionale e di educazione alla cittadinanza.
Il linguaggio musicale mette l’alunno in condizione di apprendere nozioni musicali e acquisire competenze trasversali di attenzione, autocontrollo, espressione e comunicazione.
L’alunno impara a riconoscere le proprie attitudini musicali, la propria“musicalità”, attraverso attività individuali e di gruppo, ricercando un
clima di classe positivo e sereno, apprezzando diversi generi musicali, ascoltando, osservando e socializzando esperienze musicali significative.
La scuola diventa pertanto un laboratorio di musica attiva, un luogo di incontro e aggregazione per i ragazzi.
Nell’ambito di tale progetto saranno valorizzate le attività di canto corale, riconoscendo la grande valenza formativa del cantare insieme.
Il coro è espressione di un “gruppo” che apprende “aiutandosi”, che“cresce insieme”, che vede nell’apprendimento cooperativo la forma più elevata di conoscenza e di condivisione emozionale.
Nel canto corale esistono regole sociali di ascolto, confronto, rispetto che vanno conosciute, condivise ed osservate.
Si tratta dunque di un’esperienza di educazione musicale e di educazione allo “star bene insieme”.


OBIETTIVI

Propedeutica musicale:
Classi I – II

~Ascoltare con attenzione suoni e semplici brani musicali.
~Orientarsi nello spazio in base al solo udito.
~Utilizzare il corpo e la voce per imitare, riprodurre, inventare suoni,
rumori, melodie anche col canto da soli e in gruppo.
~Sviluppare le abilità di intonazione vocale.
~Coordinare i movimenti del corpo seguendo la musica.
~ Interpretare con il corpo, con il disegno e verbalmente brani musicali.


Canto Corale:
Classi III – IV – V

~Comprendere le proprie possibilità e potenzialità vocali.
~Imparare ad utilizzare la propria voce correttamente.
~Apprendere i metodi di respirazione corretta.
~Conoscere formule, vocalizzi, brani didattici di preparazione.
~Imparare la postura corretta e il comportamento in coro.
~Memorizzare canti adatti all’estensione vocale dei bambini.
~Conoscere e riconoscere le strutture ritmiche elementari.
~Leggere la notazione musicale.



ATTIVITA’

- Giochi/esercizi di respirazione.
- Giochi/esercizi di fonazione. (Vocalizzi)
- Introduzione alla pulsazione ed alla combinazione di semplici cellule ritmiche attraverso l’uso di parole ritmiche.
- Giochi di riproduzione ritmica.
- Scoperta della voce e delle sue possibilità mediante la riproduzione dei suoni.
- Sviluppo della vocalità attraverso l’esecuzione di canti adatti all’estensione vocale dei bambini.
- Introduzione alla polifonia con la realizzazione di semplici canoni a due voci tratti dal repertorio popolare e internazionale.

MEZZI E STRUMENTI


- Registratore audio cd messo a disposizione della scuola.
- Fotocopie per gli alunni a carico della scuola.
- Si richiede stereo per concerto finale.

ORGANIZZAZIONE – TEMPI

Il progetto si articolerà durante il secondo quadrimestre e seguendo un orario fisso da concordare con gli insegnanti:
~ Propedeutica musicale: 30 minuti per classe.
~ Canto corale: 60 minuti per gruppo (2 classi)
~ Come preparazione al concerto finale, le ultime due lezioni si svolgeranno a classi aperte e a grandi gruppi.

V E R I F I C A

Come verifica del lavoro svolto dagli alunni si prevede un concerto finale del coro scolastico.

                                                                                                                                                  L’e






PROGETTO DI EDUCAZIONE AL SUONO
per la scuola dell'Infanzia


Il Progetto Musicale esposto è un percorso di Propedeutica musicale.
I contenuti saranno i seguenti:
• Le proprietà del suono: altezza, intensità e timbro
• I generi musicali;
• Ritmica;
• Educazione dell’orecchio;
• Educazione al canto.

BAMBINI DI 3 ANNI
1. Le prime otto lezioni saranno di solo ascolto passivo. I brani saranno scelti di volta in volta dall’esperto in base alle capacità dei pargoli;
2. Semplici balletti;
3. Filastrocche;
4. Il tempo e il ritmo;
5. Giochi per il potenziamento dell’orecchio;
6. Semplici canzoncine adeguate all’età.

BAMBINI DI 4 e 5 ANNI
1. I suoni e i rumori: classificazione;
2. Gli strumenti musicali dell’orchestra e le loro caratteristiche;
3. L’orecchio: morfologia e sua funzione;
4. Educazione della voce;
5. Ascolto di Brani appartenenti a periodi storici diversi e a generi diversi;
6. La durata delle note e la loro altezza;
7. Studio di canzoncine varie inerenti la programmazione;
8. Dettati ritmici e melodici.

DETTAGLI:
1) Le lezioni dei bambini del primo anno dureranno 30 minuti;
2) Le lezioni degli altri bambini, dureranno 45 minuti;
3) Gli incontri saranno strutturati per gruppi omogenei in base all’età;
4) Eventuali fotocopie sono a carico della scuola;
6) L'esperto terrà una lezione a porte aperte per i genitori a conclusione dell'anno scolastico.






PROGETTO DI PROPEDEUTICA MUSICALE ANNUALE
Scuola dell’Infanzia
“L’opera a piccoli passi”
a.s. 2010/2011


Il progetto ha lo scopo di stimolare la sensibilità musicale dei bambini. Le lezioni si svolgeranno per gruppi omogenei (piccoli, medi e grandi).
L’opera è una forma musicale molto interessante che se presentata come favola, affascina i bambini. La maggior parte delle opere di Mozart si prestano al racconto, come anche quelle di Rossini, Verdi... Ogni storia sarà accompagnata da disegni, ascolto delle arie più importanti e giochi.
Con i bambini piccoli e medi si punterà tanto sulla ritmica oltre che all’ascolto (attivo e passivo) e al canto-ballo.
Con i bambini grandi studieremo le opere più importanti e a fine anno si realizzerà un’opera rappresentativa utilizzando temi melodici conosciuti.


DETTAGLI
1. La lezione per i bambini piccoli durerà 30 minuti (divisi in due gruppi), quella dei bambini medi e dei bambini grandi 40 min.
2. Le lezioni inizieranno a settembre e termineranno a maggio;
4. Eventuali fotocopie sono a carico della scuola.



Copione corto
della rappresentazione di fine anno.







PROGETTO DI PROPEDEUTICA PIANISTICA
Scuola dell’Infanzia
" I Primi Passi del Pianista”
(riservato ai bambini di 5 e 6 anni)
a.s. 2011/2012


Il progetto ha lo scopo di avvicinare i bambini allo studio del Pianoforte. Le lezioni si svolgeranno in questo modo:  il primo mese singolarmente e dal secondo mese a gruppi di tre.
In ambito scolastico, la lezione individuale risulta noiosa e poco produttiva. I gruppi saranno strutturati omogeneamente. Dopo una prima fase di valutazione (durante il primo mese), i bambini saranno divisi in gruppi di due o tre bambini, tenendo conto delle propensioni allo strumento, la velocità a recepire gli insegnamenti e la facilità di lettura.
Lavorare in gruppo, per i bambini piccoli è uno stimolo a fare sempre meglio. I brani proposti saranno suonati prima singolarmente da ogni bambino e successivamente insieme ai compagni. Suonando insieme, i bambini capiscono che per far uscire "la canzoncina", sono obbligati a suonare insieme. In questo modo, si acquisice meglio il ritmo e si impara ad andare a tempo.

Programma:

  • Lettura delle note sul pentagramma in chiave di violino e basso;

  • Durata dei suoni e dei silenzi;

  • Lettura ritmica e cantata;

  • Esercizi di tecnica preliminare per acquisire l'indipendenza delle dita,

  • Studio di brani adeguati alle capacità dei bambini.



DETTAGLI
1. La durata della lezione sarà; di 30 minuti quella singola e  di 50 minuti quella di gruppo;
2. Le lezioni inizieranno a settembre e termineranno a maggio;
3. Il libro di testo sarà pagato dalla scuola oppure dai genitori.      

                                                                                                                               



LEZIONI CONCERTO


VIAGGIO NEL MONDO DEI SUONI: Percorso di brani moderni e contemporanei ( musiche di Satie, Debussy, Cage e Berio)


DALLA STRUTTURA ALLA FORMA LIBERA: Percorso di storia della musica dagli antichi ad oggi (musiche di Pachelbel, Mozart, Chopin, Satie, Bartok e Cage)


LA MUSICA PIANISTICA CONTEMPORANEA: quella colta e quella commerciale












                              




Torna ai contenuti | Torna al menu