Lavorare con i "diversi" - Il Pianoforte

La musica può cambiare il mondo (L. V. Beethoven)
Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavorare con i "diversi"

Biografia




Insegnare a bambini e ragazzi disabili o con disturbi vari è un'esperienza molto bella e gratificante.
La musica è un veicolo importantissimo per riuscire a comunicare con bambini "diversi" ma... speciali!

L'esperienza in ambito scolastico mi ha permesso di conoscere bambini e ragazzi dislessici, ciechi, autustici, disgrafici, con disturbi d'attenzione e di comportamento ...  Ogni volta è un'esperienza molto bella e stimolante.

L'ascolto e il movimento corporeo sono importantissimi tanto quanto suonare uno strumento e cantare in coro .

I motivi per cui la musica è sicuramente un veicolo importantissimo per i bambini li possiamo riassumere nei punti che seguono:

  • Favorisce le occasioni di socializzazione e di integrazione con i compagni di classe;   

  • Sviluppo della motricità fine;

  • Sviluppo dell’autonomia grazie ai giochi musicali;

  • Sviluppo della creatività e capacità di emozionare-emozionarsi (grazie all'interazione coi compagni);

  • Consolidamento delle abilità motorie, grazie a movimenti corporei legati ai brani ascoltati.







Chi non conosce Ezio Bosso? e' un esempio di grande forza e di che cosa può fare la musica a persone che per cause postume oppure dalla nascita, si trovano in situazioni di diversità.

Vi invito a guardare il video e ad ascoltare le parole che pronuncia il grande Ezio.



Rain, In Your Black Eyes

Following a bird

Io non ho paura


Il mistero della "musica" e del bene che può fare, a tutti e a tutti i livelli, è inspiegabile e indiscutibile

Torna ai contenuti | Torna al menu