Accordi aperti - Didattica Pianistica

Cappelli Antonietta
Il Pianoforte
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec commodo sapien et dapibus consequat.
Phasellus a sagittis massa. Suspendisse potenti. Duis non arcu venenatis, auctor ante facilisis, cursus ex.
FOLLOW
FOLLOW
Vai ai contenuti

Accordi aperti

Didattica

Gli arpeggi sono "accordi aperti". Quando eseguiamo un accordo, suoniamo le note contemporaneamente mentre quando eseguiamo un arpeggio, suoniamo le note consecutivamente (una dopo l'altra).


COME AFFRONTARE LO STUDIO DEGLI ARPEGGI

Il primo passo tecnico, da fare contemporaneamente allo studio delle scale, è quello di imparare ad eseguire gli accordi perfetti (a tre note) nelle tre posizioni. Osservate il video attentamente: curate le entrate e le uscite (movimento del polso), è necessario che la punta delle dita sia "attiva" e che su tutte le dita ci sia lo stesso peso. Ascoltate il suono: dev'essere 'armonico', pieno e rotondo.


Una volta imparato ad eseguire correttamente gli accordi, il secondo passo è quello di aprire gli accordi, ottenendo la prima sequenza di arpeggi.
La diteggiatura dev'essere la stessa degli accordi.
cliccate e osservate il video.

Continuate a studiare accordi e arpeggi fino ad ottenere movimenti fluidi e naturali. Quando avrete assimilato accordi e arpeggi a tre note, passate allo studio di quelli a 4 note: raddoppiando la nota bassa all'ottava superiore e poi suonando gli accordi di settima.

Ultimo passo è quello di aggiungere il passaggio del pollice (il pollice suona con la punta non con tutta la falange) per poter eseguire gli arpeggi a più ottave. Osservate attentamente i movimenti.

Dimenticavo... lo studio di accordi e arpeggi dev'essere fatto accuratamente a mani separate e solo quando si assimilano i movimenti e la diteggiatura, si suonino a mani unite.


La tecnica delle scale e degli arpeggi è la base della tecnica pianistica. Se si pensa che la musica di Mozart, Beethoven, Clementi...Chopin e fino i nostri giorni è costruita principalmente sulle scale e sugli arpeggi,  si capisce quanto sia importante, per un buon esecutore, imparare le tecniche corrette.
Per arrivare allo studio della tecnica trascendentale di Chopin e Listz, scale e arpeggi sono indispensabili. Gli studi trascendentali di Listz sono pieni di scale e arpeggi come anche quelli di Chopin, per non pensare a tutta la musica barocca, classica, moderna e contemporanea.







AC
Lorem Ipsum
Dolor sit amet, 12
12345 Consectetur
(Adipiscing)
bimbo
Torna ai contenuti